Soluzioni sostenibili per la crisi del Corona virus (COVID-19)

 

TAS si impegna a mantenere la diversità strutturale della scena della danza e la salute della popolazione svizzera

 

Prima della pandemia di Corona, i soci di TANZ Associazione Svizzera TAS hanno contribuito in modo significativo alla promozione della salute presso la popolazione svizzera con oltre 5000 ore di lezione a settimana. Molti fornitori non solo hanno subito enormi perdite finanziarie a causa delle restrizioni sulle attività delle scuole di danza, ma hanno anche perso molti partecipanti. Inoltre, le scuole di danza hanno sfuggito alle maglie della Confederazione, in quanto non sono state prese in considerazione né nel pacchetto sulla stabilizzazione dello sport né nell'ordinanza sulla cultura COVID-19.

Partiamo dal presupposto che i problemi esistenziali si manifesteranno soltanto dopo un determinato periodo e sopratutto senza il sostegno finanziario della Confederazione. La fine delle restrizioni causate dal Corona non sembra delinearsi all'orizzonte.

 

Sì alla danza e alla salute al tempo del COVID-19

Il rispetto dei concetti di protezione è stata una priorità assoluta per tutti i membri di TAS sin dall'inizio della pandemia. Molte scuole di danza hanno introdotto volontariamente le mascherine obbligatorie prima che le autorità lo ordinassero, assumendosi così la responsabilità a livello sociopolitico e interpersonale.

È importante sottolineare che le scuole di danza, pur rispettando le condizioni quadro per lo sport, non figurano tra i luoghi in cui vi è un maggiore rischio di trasmissione del coronavirus. Questo grazie soprattutto agli insegnanti e agli educatori di danza che controllano il rispetto del regolamento. Inoltre, negli accesi dibattiti politici si dimentica spesso che il sistema immunitario è un attore importante nella lotta contro il coronavirus e che la danza rafforza il sistema immunitario su diversi livelli.

Con il suo appello alle autorità sanitarie cantonali, TANZ Associazione Svizzera TAS lotta contro le restrizioni che rendono ancora più pesante il regolamento per lo sport già previsto dall' UFSPO. Per maggiori dettagli, leggere il seguente documento:

Posizione per la conservazione dei luoghi di movimento e di incontro sicuri nel campo della danza nell'ambito di COVID-19

Vogliamo preservare la scena della danza svizzera nella sua diversità culturale e sportiva e allo stesso tempo assumerci la nostra responsabilità sociale. Con la petizione "Sì alla danza e alla salute al tempo del COVID-19" inviamo un segnale comune: la forza di ballare, la danza è la forza.

Ogni firma conta!

Aiuta a diffondere la petizione e a pubblicare il link di cui sopra o a incorporare la petizione sul tuo sito web tramite banner, widget o API (interface). Le istruzioni si trovano in fondo alla pagina ufficiale della petizione: Strumenti per la diffusione della petizione.

Petizione: Sì alla danza e alla salute nel tempo del COVID-19

 

Pacchetto di stabilizzazione a favore dello sport per la danza

Nell'ambito del pacchetto di stabilizzazione COVID-19, la Confederazione ha stanziato 95 milioni di franchi sotto forma di contributi a fondo perduto per il mantenimento delle strutture dello sport agonistico e di massa svizzero per il 2020. Per la danza sportiva sono stati stanziati complessivamente 845'905 franchi. 

In seguito alle incertezze nell'elaborazione e nel trattamento delle domande di sostegno, i soci di TANZ Associazione Svizzera TAS hanno saputo troppo tardi di potere presentare la propria domanda. Le domande presentate sono state respinte nel settembre 2020 dalla Swiss DanceSport Federation SDSF, l'organizzazione incaricata da Swiss Olympic di distribuire i fondi.

Swiss Olympic è stata incaricata dal governo svizzero di promuovere attività e misure che, oltre al mantenimento delle prestazioni sportive di alto livello internazionale, hanno i seguenti obiettivi ai sensi dell'art. 1 LPSpo:

  • Incrementare l'attività sportiva e fisica della popolazione svizzera (lett. a)
  • Riqualificare il valore dello sport e dell'attività fisica nell’educazione e nell’istruzione. (lett. b)
  • Incoraggiare comportamenti che contribuiscano a radicare nella società i valori positivi dello sport (lett. d)


Con l'obiettivo essenziale di ancorare lo sport nella società come contributo alla qualità della vita e alla salute, nonché di aumentare la motivazione della popolazione ad impegnarsi in un'attività sportiva regolare (art. 1.2 cpv. 2 degli Statuti di Swiss Olympic il nostro fermo impegno è quello di presentare le domande dei nostri soci in occasione della prossima serie di richieste.

 

Torna alla panoramica